Rosario Genovese
Mondi dentro

Rosario_Genovese_Mondi_dentro_copertina

In cromatiche scene dalle curve linee che alla rotondità portano, una serie di invadenti monumentalità planetarie che fascinose all’occhio si presentano: sono i pianeti di Genovese. Con essi stelle, che nel loro spazio volti di oscuri sguardi e misteriosi segni accolgono. I colori sono quelli propri: planetari. E così le misure: correttamente proporzionate per il loro adattamento terrestre allo sguardo e allo spazio umano.

 

Rosario_Genovese_studio

Ignace_Gaston_Pardies_Globi_coelestis_tab_3_Paris_1693

 

Tra il 2000/2011, mi trovo a realizzare delle installazioni a parete o in sospensione aerea, ottenute dall’accostamento di tele dipinte o di strutture lignee a calotta  che rappresentano alcune costellazioni. In queste si evince l’attenzione della misura proporzionale spaziale che appartiene a ogni singola stella, che, a sua volta, determina la composizione dipinta.
Il diametro di ogni singola tela è ricavato dalla magnitudine apparente degli astri e anche la loro colorazione viene registrata scrupolosamente sulla tela.
La rappresentazione grafico-pittorica sulla superficie nasce, invece, dopo un’indagine sulla origine etnologica del nome dato alla stella e dalla sua mappatura, che diventa un momento di riflessione, che fa scaturire, a sua volta, un testo poetico, in cui narro tipologia, caratteristiche e rapporti anche di mito con le altre stelle della costellazione. Questa analisi mi servirà  come stimolo verso la successiva fase di rappresentazione grafico-pittorica dell’astro.
Infine, giungo alla realizzazione vera e propria dell’opera con una prima campitura monocroma a guazzo che ripropone la tinta originaria di cui mantengo l’identità di appartenenza. Dalla prima campitura del colore informe passato a guazzo nasce una figurazione fantastica, stimolata sia dalle macchie sia dal contenuto del testo poetico precedentemente scritto.
Il tutto mi guida verso una sorta di auto suggestione che mi porta verso uno stato visionario che fa scattare in me la mera creatività, conducendomi verso un profondo viaggio nel fantastico.

Rosario Genovese

 

Rosario-Genovese


Rosario Genovese

Dal realismo fotografico al dualismo visivo. Dal concetto di mimesi cosmologica alle mappe celesti. Questo il percorso, iniziato negli anni Settanta, di Rosario Genovese, docente di Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Catania: città dove vive e lavora. Dell’Artista, architetto di realtà oniriche e immaginarie, hanno scritto critici e saggisti: G. Di Genova, F. Gallo, E. Crispolti, M. Vescovo, D. Paparoni, M. Meneguzzo. Le sue opere sono state esposte in prestigiose mostre a Basilea (Svizzera), Venezia, Milano, Roma, in Pennsylvania (USA), Spagna. E accolte in spazi permanenti pubblici e privati: Galleria Civica di Arte Contemporanea ”G. Perricone” di Erice (TP), Collezione Calleri “Arte Contemporanea Permanente” presso Palazzo della Cultura di Catania, Museo all’aperto “Terz’occhio-Meridiani di Luce”, Porta della Bellezza Librino a Catania, Collezione d’Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Catania in permanenza presso Palazzo Platamone e MUSEUM, Arte contemporanea, Bagheria (Pa). I suoi lavori sono presenti in riviste internazionali e nelle edizioni Liguori, Skira.
Il suo sito è www.rosariogenovese.com

Rosario Genovese, Mondi dentro (collana Arti visive)
© Scrimm Edizioni 2013
ISBN 978-88-98547-00-5

Lascia un Commento